mercoledì 12 marzo 2014

BASILICA DELLE CARCERI





















Sopralluogo, ieri pomeriggio, delle massime autorità cittadine (sindaco, vicesindaco, assessore ai lavori pubblici, presidente della Circoscrizione) ai lavori di pulitura delle scritte ed al restauro della facciata della Basilica di Santa Maria delle Carceri. L'operazione, condotta dalla Ditta Piacenti, sta per essere conclusa. Le mura esterne della Chiesa sangalliana torneranno al loro splendore originario. Confidando che nessun nuovo barbaro oserà rimbrattare tanta bellezza.
Per l'occasione l'assessore Caverni ha mostrato la sua preparazione tecnica sull'argomento intrattenendo i presenti sulle qualità e peculiarità della pietra alberese e del perchè e del percome si ossida e del perchè e del percome deve essere trattata per il ripristino. Voto: 10!
Il vicesindaco Goffredo Borchi ha, a sorpresa, annunciato che l'amministrazione comunale ha dato incarico all'architetto Giuseppe Centauro ed al suo staff, di presentare una documentazione riguardante tutto il centro storico monumentale di Prato presso l'ufficio UNESCO di Roma. Per chiederne l'inserimento tra i beni dell'umanità protetti da quell'organizzazione dell'ONU! Bene. Benissimo! Disinteressato al sopralluogo lo scrittore premio Strega Sandro Veronesi intento ad una lunga chiacchierata telefonica in terrazza.    
Posta un commento