domenica 16 marzo 2014

PALAZZI, MUSEI, CAVALLUCCI E.... SGARBI


Con la prossima ufficializzazione della nomina di Fabio Cavallucci quale nuovo direttore del Centro per l'Arte Contemporanea "Luigi Pecci"  un'altra casella (la più importante?) del sistema museale pratese sarà riempita. Rimangono, tuttavia, ancora da ricoprire due altre postazioni. Il nuovo Museo Civico cittadino che riaprirà i battenti il 12 aprile, ancora sotto la formale direzione di Maria Pia Mannini dovrà, in breve, scegliersi un nuovo direttore. L'ottima Mannini, infatti, sta per andarsene in meritata pensione. Ed è necessario già da adesso affiancarla dall'uomo o dalla donna che ne prenderà il posto. Sarà una scelta importante poichè per il Museo Civico s'annunciano tempi di grande splendore. La lunghissima ristrutturazione architettonica e l'attentissimo allestimento funzionale ne potrebbero, in breve, fare un piccolo fenomeno nel campo della civica musealità. La grande bellezza di Palazzo Pretorio unita all'estrema qualità del contenuto artistico saranno un ottimo trampolino di lancio per posizionare in alto il nostro Museo Civico. Che, d'altra parte, ha già dimostrato con la mostra sul Rinascimento Pratese tutte le sue enormi potenzialità.
Sullo sfondo, ma affatto in ombra, rimane poi la questione della nomina di Vittorio Sgarbi a commissario plenipotenziario del complessivo movimento artistico pratese.
Al quale, evidentemente, Francesco Bonami non vuole affatto bene! Se anche stamattina, dalle colonne del Corriere Fiorentino, immagina (spera?) che il contratto con il critico non venga affatto siglato dal sindaco Cenni.
Certo che se davvero invece Roberto Cenni darà seguito a quanto promesso e nominerà Sgarbi commissario ai Musei cittadini ne potremmo vedere delle belle. Giacchè Sgarbi ha messo pure le mani avanti dal punto di vista politico. Lui non solo è amico di Cenni ma anche di Matteo Renzi. Dunque non teme affatto che un eventuale cambio di guida del Comune comporti per lui un abbandono della postazione che, forse, sta per arrivargli nero su bianco! 
  
Posta un commento