giovedì 17 luglio 2014

CREAF (IL LABIRINTO DELL'OVERLOOK HOTEL)

Creaf come l'Overlook Hotel? Ricorderete senza dubbio il grande, magnifico e deserto, albergo montano sopra Denver in Colorado splendida location del film di Stanley Kubrick "Shining"! Da noi, assai più modestamente, siamo dalle parti di Via Galcianese, in piena pianura pratese. Eppure come l'Overlook anche Creaf è adesso un deserto. La ristrutturazione interna è ancora da terminare. Ed anche se l'aspetto esterno appare come un normale ex capannone industriale è proprio al suo interno che si nascondono gli "orrori". Ed i "fantasmi". Intanto aleggiano tra le sue mura gli spettri degli oltre 30 milioni di euro che la Provincia ed altri enti pubblici hanno impegnato nell'acquisto e nella prima ristrutturazione dell'edificio. Al cui interno volteggiano pure i lenzuoli fantasmatici degli ex amministratori della società creata apposta dalla Giunta Logli per dar vita a quello che si voleva diventasse un incubatore di ricerche ed alta innovazione tecnologica!
Adesso la "creatura" provinciale, con l'ente in via di dismissione, è diventato una pesante eredità delle passate ed errate scelte della defunta Provincia. Nessuno sa dire cosa sia adesso CREAF. Dopo le dimissioni da presidente di Luca Rinfreschi non è neanche chiaro chi sia adesso il "comandante" della nave di Via Galcianese. Formalmente CREAF è dotato di un amministratore unico (Laura Calciolari). Ma, di fatto, non si sa chi esercita davvero i poteri.  Il Presidente della Provincia? D'altra parte Lamberto Gestri è l'unico amministratore restato in carica. Lo sarà fino al 31 dicembre 2014. Dopo quella data la Provincia sarà guidata, probabilmente, dal sindaco Matteo Biffoni. Che sarà stato eletto a quella nuova incombenza dai suoi 6 colleghi dei comuni facenti parte del disciolto ente. L'Overlook Hotel era dotato di un magnifico giardino-labirinto. Non era semplice davvero trovarne la strada per uscirne. Così CREAF è il "labirinto" della nostra pubblica amministrazione. Un intrigo di procedimenti, atti, nomine, appalti, persone, società che hanno via via "succhiato" una enorme quantità di denaro pubblico. Per cosa? Al momento per fornire un ulteriore entrata economica alla signora Calciolari? L'ultima notizia dal nostrano Overlook Hotel è che anche il Polo Tecnologico di Navacchio sembra battere in ritirata! Neppure l'ultima disperata mossa della Provincia pare abbia centrato l'obbiettivo che era stato dichiarato. Fornire una via d'uscita plausibile. Trovare una modalità di mettere a frutto l'investimento immobiliare di Via Galcianese. Di CREAF nessuno osa più parlarne. Ma l'Overlook Hotel dè noantri rimane lì, in Via Galcianese. A ricordare con la sua sola presenza l'improntitudine di una scelta che ha sperperato, per il momento inutilmente, decine di milioni d'euro di denaro dei cittadini pratesi. Al suo interno, nel frattempo, si moltiplicano a dismisura incubi ed orrori. Senza fine?   
Posta un commento