lunedì 22 dicembre 2014

VIA MUZZI




La Via Muzzi chiude ad Ovest il quadrilatero che forma il centro commerciale naturale del Centro Storico pratese. E, nonostante la crisi, rappresenta ancora oggi uno dei simboli dello shopping cittadino. Quasi tutti i fondi sono aperti ed attivi. E' caratterizzata da una sobria eleganza che fa da pendant agli sforzi dei commercianti di mantenere viva l'innata classe della strada.
Proprio i negozianti "muzzini", come in altre via del centro, si sono dati da fare per rendere ancora più attraente il loro posto di lavoro e la loro attività. Riuscendovi. Chi passa da Via Muzzi non rimarrà stupito dagli "effetti speciali" che in questo periodo natalizio caratterizzano altre vie. Con esiti non sempre accattivanti peraltro. Via Muzzi resta ancorata alla tradizione. Semplicità e gradevolezza sono gli ingredienti che ne alimentano il sapore.  
Si aprono sulla Via Muzzi i due nobili palazzi Bizzocchi e Crocini (sede, per anni, dell'APT). Vi ha sede (ancorchè per poco tempo ancora..) la New Haven University, un tocco di cultura che non poteva mancare in una strada intitolata ad un accademico delle Crusca. Interessanti anche gli scorci sui vicoli del centro storico.
Come ci raccontano le splendide Francesca ("Zibibbo") e Martina ("Soraya") anche i commercianti di Via Muzzi si sono messi in movimento. In maniera spontanea (ma aprendo una pagina su FB "Via Muzzi"). Senza Consorzi, Associazioni e/o Comitati ufficiali. Ma con la determinazione di migliorare ancora l'aspetto e la fruibilità di Via Muzzi. Il cui primo problema è lo "struscio". Complice anche il "buco nero" rappresentato oggi da Via Guasti la strada rimane spesso ai margini dello shopping cittadino. Colpa pure della scarsità di parcheggi nelle vicinanze. E dell'assenza di politiche attive tese a rivitalizzare (più luce, più iniziative pubbliche, meno burocrazia...)  la Piazza San Domenico, importante porta d'ingresso a questa porzione di Centro.























Posta un commento