mercoledì 1 marzo 2017

LISTE CIVICHE


Sembra che la segreteria provinciale del PD abbia cominciato a ragionare intorno alle prossime elezioni amministrative che sono, politicamente, quasi dietro l'angolo (2019). Con una grossa novità in testa. Assicurare anche per la prossima tornata elettorale la presenza di una lista civica d'appoggio al candidato del PD. Che non ha mai amato molto, per la verità, le liste civiche. Perchè, inevitabilmente, portano via voti e percentuali alla "ditta" principale. Tuttavia, oramai, non pare più possibile farne a meno. Sono sempre di più i cittadini che non se la sentono di mettere il loro segno sul simbolo del partito.
Liste civiche, dunque. Ma anche liste ciniche! E/o liste civetta!
Giacchè passate le elezioni nessuno si ricorda più di loro.
Emblematico, a questo proposito, il caso della lista civica "Biffoni per Prato" presente nel 2014 in appoggio al sindaco eletto.  Nonostante un ottimo risultato elettorale (5.700 voti pari al 6,31% e due elette) la lista è stata presto dimenticata. Il PD ha fatto "tutto mio" e non ha lasciato neppure un assessore ai suoi compagni di viaggio, che pure l'avrebbero ampiamente meritato per il bottino elettorale portato a casa. Con l'immediato risultato che una delle due consigliere elette ha abbandonato subito il gruppo (e la maggioranza) non sentendosi minimamente valorizzata.   
E' un'esperienza che peserà sulla formazione di una prossima lista civica. Non a caso il PD inizia per tempo a lavorare alla sua ricostituzione. Sa che non sarà facile trovare una quarantina di persone e personaggi ai quali si chiede solo di essere dei donatori di sangue elettorale per poi essere relegati in un angolino buio della politica che conta. 
Certo la lista potrà essere riempita di "signorsì" (ce ne sono sempre in abbondanza...) ma difficilmente si riuscirà ad inserire nell'elenco soggetti con un loro seguito autonomo o una precisa identità politica. Che sono le due qualità che nel 2014 hanno fatto raggiungere un ottimo risultato alla lista civica "Biffoni per Prato".





Posta un commento