martedì 9 maggio 2017

BIFFONI: MILLE GIORNI


Pare ieri! Invece sono proprio passati tre anni (mille giorni) dall'elezione al primo turno di Matteo Biffoni come sindaco di Prato!  Mille! Come le mille bolle blu! Ovvero le mille balle blu! Sono passati assai velocemente! Così rapidi da non avere lasciato quasi traccia nella vita dell'amministrazione biffoniana! Qualcuno ricorda una giornata particolare? O un avvenimento memorabile? O un provvedimento indimenticabile? Macchè! Niente di niente! Il primo (e ultimo..) migliaio di giorni biffoniani è scivolato via come acqua sul vetro! 
Normale amministrazione ovvero amministrazione immobile ed immobilizzata. Neppure le non impreviste dimissioni di Roberta Lombardi dal PD riescono a vivacizzare questo migliaio di giornate! Una uguale all'altra. Proprio come quelle di Genova cantate dall'avvocato. A rincorrersi a vicenda verso il traguardo del nulla!
Giacchè pare proprio questo lo scopo dell'amministrazione Biffoni: caratterizzarsi come governo immobile della città! 
Incapace non diciamo di guidarla e governarla (come sarebbe d'altra parte addirittura lecito aspettarsi da parte di un sindaco..) ma neppure di capirla fino in fondo! 
Clamoroso, a questo proposito, il silenzio di sindaco e giunta di fronte all'assassinio di un concittadino davanti al Tribunale. Non una parola! Non una parola di conforto alla famiglia. Men che meno non un'azione politica o amministrativa.
Come se fosse normalità assoluta l'omicidio di una persona di fronte, per giunta, al tempio pratese della Giustizia! 
Chissà cos'era impegnato a fare di buono e di meglio il nostro sindaco! Mah!!

Posta un commento