sabato 27 maggio 2017

CIAO FIORENZO

     foto: Il Tirreno

 Deve essere stato tremendo l'impatto con quell'auto. Fiorenzo Gei dava l'impressione di essere fatto d'acciaio. La sola potenza della sua voce faceva immaginare quanto fosse forte il suo fisico. Pareva certo che niente e nessuno avrebbe potuto scalfirlo. Fiorenzo era una roccia. Scolpito nella pietra. Quella stramaledetta auto deve averlo colpito a tradimento! Vogliamo ricordarlo per le sue mille attività, interessi, passioni. Ma, soprattutto, per la sua estrema generosità. Se gli chiedevi aiuto si faceva in quattro per dartelo. Non mancando, ove solo il suo singolo apporto non fosse bastato, di coinvolgere altri suoi amici e sodali.
Lo ricordiamo con zappa, falce e machete in mano intento a riportare alla percorribilità più agevole possibile uno degli innumerevoli sentieri del CAI della nostra provincia. O a tener pulito un sito sulla sommità di Poggio Castiglioni. Oppure a fare manutenzione al piccolo laboratorio ipogeo di Forra Lucia, lungo il Rio Buti. Fiorenzo era una forza della natura. Attaccato e imbrigliato ad una corda per risalire, ed aiutare a far risalire, le cascatelle scoscese di qualche torrente pratese. Con il suo tascapane sulle spalle pieno di cose utili ai suoi compagni d'escursione. Fiorenzo era un vero e genuino amante dell'ambiente in tutte le sue manifestazioni. 
Poco incline alle teorizzazioni astratte era solito riempire le sue passioni con la fatica ed il sudore dell'azione. Capace, però, al tempo stesso, di intrattenere il pubblico con il vivido racconto delle cose che aveva sperimentato, scoperto, conosciuto di persona. E amante profondo della musica, lirica in particolare! Ricordiamo Fiorenzo come instancabile uomo d'azione. Ma anche come appassionato divulgatore delle sue profonde conoscenze del territorio e dell'ambiente pratese.
Il CAI di Prato non aveva di certo sbagliato persona eleggendolo a proprio presidente. Non avrebbero potuto scegliere persona migliore di lui. Adesso uno stupidissimo incidente stradale ce l'ha portato via. Sarà molto difficile farne a meno. Ciao Fiorenzo. Ci mancherai!!

Posta un commento